15 Oct 2021 | Michael Menduno

Computer subacquei e GAV: quando sostituirli?

L'immersione subacquea è un'attività nella quale l'attrezzatura gioca un ruolo determinante. E proprio come i subacquei, anche l'attrezzatura invecchia. Può  diventare obsoleta, sostituita da modelli più nuovi con funzioni, caratteristiche e sicurezza di più alto livello. Quindi, quando dovresti prendere in considerazionedi acquistare attrezzature piuttosto costose come il tuo computer sub o quel GAV troppo consumato?

La risposta è: dipende.

Un amore di computer

I subacquei non comprano nuovi computer da immersione ogni anno, quindi non è raro vedere vecchi computer nei centri o sulle barche diving. Quei modelli erano probabilmente la migliore opzione 15 anni fa, ma questo non significa che siano lo strumento ideale da usare ora. Nuove tecnologie hanno migliorato la potenza di elaborazione dei computer, la durata delle batterie, la sensibilità ed affidabilità dei sensori e la definizione degli schermi di visualizzazione.

I vecchi computer spesso non tengono del tutto conto dei nuovi algoritmi decompressivi. I computer moderni sono più potenti e in molti casi sono in grado di calcolare una rappresentazione più fedele dell'algoritmo. I sensori moderni sono in grado di rilevare anche lievi variazioni di pressione e di registrare i cambiamenti di temperatura dell'acqua in un decimo del tempo necessario a quelli dei vecchi modelli. Questo miglioramento fornisce stime più accurate sulla temperatura dell'acqua, la profondità e velocità di risalita, anche se il design del computer può influire sulle misurazioni - e misurare la profondità al centimetro può non avere un grosso impatto pratico sulla sicurezza.

Molti produttori sono in grado di testare i loro computer per verificarne l'accuratezza, quindi raccomandiamo di contattare il produttore di qualsiasi computer da immersione che abbia 10 anni o più, o che abbia effettuato più di 1.000 immersioni, chiedendo se debba essere verificato per accertarne il buon funzionamento e l'accuratezza. Anni di immersioni, esposizione al sole e all'acqua salata, cadute e altri fattori possono influire sullo stato ed il corretto funzionamento del computer.

Sì, i computer invecchiano, così come noi subacquei. Molti dei modelli più recenti hanno schermi più nitidi e luminosi, hanno numeri più grandi e sono più intuitivi da usare rispetto ai modelli più vecchi - aspetti che vale la pena di considerare nel valutare un nuovo acquisto.

G-A-V, facile come 1-2-3

Un GAV comodo e ben adatto alle nostre esigenze ed al nostro modo di stare in acqua può regalarci anni di servizio affidabile. Qualche graffio o una o due fibbie rotte segnalano la fine della sua utilità? Non necessariamente. Il GAV ha una data di scadenza?

Ci affidiamo al GAV per garantirci un'immersione confortevole e sicura. Un guasto potrebbe avere conseguenze anche molto gravi quando abbiamo bisogno di controllare la nostra galleggiabilità, quindi dobbiamo assolutamente monitorare le condizioni del GAV e la sua età. In generale, forse facciamo un'ispezione sommaria dell’attrezzatura prima e dopo l'uso, ma raramente ci prendiamo la briga di farlo revisionare.

Prima di usare il GAV, specialmente se lo si usa per la prima volta dopo molti mesi, verifica le condizioni del corrugato, i pulsanti di carico/scarico, controlla che i materiali non siano degradati, gonfia completamente e ispeziona le cuciture per vedere se ci sono perdite. Controlla che tutte le valvole di scarico funzionino, e fai attenzione a qualsiasi graffio o strappo significativo. I pulsanti di carico e scarico dovrebbero essere revisionati periodicamente, specie se il GAV ha qualche anno in più. Effettuare ispezioni annuali rappresenta una best practice, in particolare per i GAV più vecchi di cinque anni.

Anche se i GAV non hanno una durata di scadenza esplicita, quindi, è importante monitorare attentamente e regolarmente le loro condizioni, in particolare le parti funzionali. Se il corrugato è integro e non presenta segni di crepe o danneggiamenti, non ci sono perdite, il controllo del galleggiamento è buono e la manutenzione annuale di pulsanti di carico/scarico e valvole viene effettuata regolarmente dopo i cinque anni, allora il GAV dovrebbe considerarsi come affidabile. Un buon tecnico di assistenza saprà dirci se ci sono parti in plastica più fragili, o-ring da sostituire, crepe nel corrugato o eccessiva usura. Tieni d'occhio le perdite e le crepe, soprattutto se il GAV ha più di 10 anni. 

Se i trend del momento o le nuove funzionalità disponibili nei nuovi modelli non ti spingono a sostituire il tuo vecchio GAV, fai attenzione a qualsiasi segnale che potrebbe compromettere la sua funzionalità e, soprattutto, la tua sicurezza.




I computer subacquei e i GAV sono costosi, quindi continuare a usare quelli vecchi può sembrare vantaggioso. Ma non lasciamoci ingannare. Usiamo del buon senso e affidiamoci a buoni tecnici di manutenzione per decidere se tenerli o se invece è il momento di sostituirli.




Informazioni sull'autore

Michael è un giornalista ed esperto, vincitore di diversi premi, che da decenni scrive di subacquea e di tecnologia subacquea. Ha coniato il termine “subacquea tecnica” (in inglese, “technical diving”). I suoi articoli sono stati pubblicati su riviste quali Alert Diver, DIVER, Quest, Scientific American, Scuba Times, Sports Diver, Undercurrent, Undersea Journal, WIRED e X-Ray. Ha fondato ed è stato redattore capo di aquaCORPS, che ha contribuito ad avvicinare la subacquea tecnica alla subacquea tradizionale. Inoltre, è l’organizzatore delle conferenze Tek, EuroTek e AsiaTek.




Traduttore: Cristian Pellegrini

Scarica l'articolo
Condividi

Articoli correlati